Menu

Kinorama #2 – 6 aprile

Dopo l’indescrivibile successo di Kinorama#1 il 6 aprile torniamo con…. avete indovinato: Kinorama#2 – la nostra famigerata proiezione di corti.

Se ancora non sapete di che si tratta:
Ogni mese proiettiamo il meglio e il peggio dei corti che i filmmakers ci inviano (non solo corti Kino!!!). Noi non li guardiamo. Li proiettiamo così come ci arrivano. Nessuna selezione, nessuna censura, nessuna limitazione a patto che:
– i corti durino meno di 6 minuti (così se fanno schifo almeno non fanno schifo per più di 6 minuti)
– i corti abbiamo alla fine lo slate con il logo kino napoli + kinorama ed il #
– i filmmakers vengano a presentarli di persona la sera della proiezione (eh già)

N.B. I filmmakers che non rispettano le regole dovranno girare un kino penalty scelto dal pubblico per il prossimo Kinorama!!!

Per inviarci i film, richiedere lo slate finale e porci tutta una serie di domande stupide: kinonapoli@gmail.com

 

Riassunto delle puntate precedenti:
Il 1 Marzo c’è stato Kinorama#1 – la nostra strabiliante proiezione di corti. I registi in questione hanno proiettato i loro lavori, ma hanno dimenticato di seguire una o più regole del Kinorama. Il pubblico li ha puniti assegnando loro un corto da girare per Kinorama#2 che si terrà giovedì 6 aprile.
Preview prossima puntata:
Scenario A) I registi si organizzeranno e gireranno i penalty aiutati da tutti i piccoli aiutanti di Babbo Natale che li contatteranno con entusiasmo e amore, i penalty verranno proiettati a Kinorama#2, rideremo e piangeremo e ci abbracceremo anche se i film fanno schifo, perchè il cinema avrà vinto e sarà una grande festa.
Scenario B) I registi faranno finta di niente per paura che “o mio dio non so come si fa, non ho nessuno che mi aiuta, il corto sarà uno schifo e tutti rideranno di me e io sarò costretto a chiudermi nella mia cameretta per il resto dei miei giorni a piangere, divorato dal senso di colpa e dal fallimento. Per di più finirò sul libro nero di Kino Napoli e non potrò mai più partecipare a nessuno dei loro fantasmagorici eventi se non indossando una t-shirt con la scritta “Cosa c’è Mc Fly? Non sarai mica un fifone?”

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *